Leaf
Menu principale
Home
Collaboratori
Razze canine
Infoteca cinofila
Ludoteca cinofila
In memoria
Notizie
FAQ
Links
Cerco Casa
Persi e trovati
Photogallery
Guestbook
Cerca
Mappa del sito
Contattaci
Copyright
Ultime notizie

Home arrow Infoteca cinofila arrow Salute del cane arrow Pubblicità progresso :-) E' ARRIVATO IL CALDO!
Pubblicità progresso :-) E' ARRIVATO IL CALDO! PDF Stampa E-mail
Scritto da Webmasters   

 scritto sul newsgroup it.discussioni.animali.cani da ZANSHIN il 26 maggio 2009 

Arriva il caldo vediamo qualche regoletta di base da non dimenticare mai? 

 
1-USCITE
Cercare di spostare le uscite alla mattina presto e alla sera tardi. Per l'uscita di mezzagiornata cercare di andare in posti ombreggiati e ben arieggiati (fosse facile!) e di limitarla al massimo.
Evitare come la peste l'asfalto o superfici che possono scaldarsi si rischia di ustionare i piedini al cane!non è uno scherzo. Con 35°C di temperatura l'asfalto diventa incandescente. Se proprio non si ha erba o terra a disposizione abituare il cane alle scarpette. Non scherzateci, per il cane è molto doloroso...provate a camminare scalzi e poi pensateci. Controllate inoltre costantemente i cuscinetti...se risultano molto screpolati usate le apposite cremine a base di cera d'api o l'elastoped.
Quando uscite bagnate sempre la testa al cane, le zampe, l'inghuine e la pancia...non con acqua gelida ma fresca si.
Al rientro se molto accaldato non permettetegli di bere litri di acqua fredda... mezzo bicchiere subito, il resto quando si sarà raffreddato.
 
2-GESTIONE DELL'ACQUA. Accertatevi che le ciotola sia sempre all'ombra, se possibile cambiate l'acqua più volte al giorno in modo che rimanga fresca. In ogni caso cambiarla tutti i giorni!
Se ne avete la possibilità lasciate una vaschetta a disposizione del cane dove possa rinfrescarsi a piacere o utilizzarla come ciotola in caso si emergenza...l'acqua va cambiata tutti i giorni anche per evitare di metter su un allevamento di zanzare.
Se il cane è estremamente accaldato non bagnatelo subito con acqua gelida e non immergetelo...lo shock termico può essere devastante. Se l'acqua non è gelida lasciate pure che si rinfreschi a piacere.
Un bagno a inizio stagione con un buono shampoo permette di eliminare moltissimo sotto pelo, di ripulire la pelle e permetterle di respirare meglio...i cani in genere si sentono rinati.
 
3-TRASPORTO. La classica raccomandazione. Cani in macchine parcheggiate MAI, neppure all'ombra o con i finestrini spalancati. L'elevata umidità del nostro paese può essere letale anche con temperature non tropicali... non rischiate. Piuttosto lasciate il cane a casa...meglio un po' di solitudine che la morte. Se non siete sicuri che il cane potrà seguirvi ovunque non portatelo!Portatevi piuttosto un aiutante che lo tenga al guinzaglio e all'ombra finche vi aspetta. Non fidatevi neppure a legarlo da qualche parte, il sole può girare (magari ci mettete più del previsto) e comunque i furti di cane sono diffusi...un bambino lo lascereste fuori da solo?
 
4-GIOCO/LAVORO. Spostate gli orari degli allenamenti in orario notturno, se on potete...semplicemente sospendeteli. I cani non possono sudare, una corsa di troppo può portare a colpo di calore ed essere fetale. Lo sport e il gioco devono essere un piacere non una roulette russa. Se avete gare (di brevissima durata) e non volete proprio rinunciare: bagnate molto bene il cane prima della gara stessa e tenetelo all'ombra fino all'ultimo (non al freddo perchè se no il salto di temperatura è rischioso come per gli umani), fate la gara e poi portate il cane a raffreddarsi all'ombra subito. Acqua a disposizione a piccole dosi man mano che si raffredda.
 
5-CASA. Cercate di non tenere l'aria condizionata a palla. Al cane è molto più utile un deumidificatore, è l'umidità che crea il problema maggiore in caso di caldo. Spegnetela sempre almeno mezzoretta prima di uscire in modo che il cane (e anche voi :-P) possa acclimatarsi gradualmente. Se vive in giardino assicuratevi che abbia sempre a disposizione delle zone d'ombra e che non sia costretto a stare su superfici di cemento.
 
6-PAPPA. In questo periodo più ancora che in inverno e al di là del significato "educativo" è importante non lasciare la pappa a disposizione tutto il giorno. I cibi umidi o secchi inumiditi con acqua diventano acidi e possono causare problemi intestinali in pochissime ore. I cibi secchi anche se a prima vista si mantengono in realtà si ossidano a loro volta, perdono principi nutritivi (vitamine) e possono creare altrettanti problemi. La pappa va sempre tolta entro pochi minuti e messa in frigo se fresca o in un ambiente fresco se secco...lo stesso vale per la conservazione dei sacchi.
 
CIAOCIAO

CHIARA

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 27 maggio 2009 )
 
< Prec.   Pros. >